CittàOggi aderisce all'
Politica e Istituzioni
Magenta, Il sindaco Invernizzi: ‘L’allentamento del Patto darebbe respiro agli Enti locali.

16 Luglio 2013
Mercoledì a Palazzo Lombardia la sottoscrizione del ‘Patto regionale verticale incentivato’

Il sindaco Invernizzi: ‘L’allentamento del Patto darebbe respiro agli Enti locali.

Magenta Si terrà mercoledì pomeriggio presso Palazzo Lombardia la sottoscrizione del ‘Patto regionale verticale incentivato’ da parte di Regione Lombardia, ANCI e Unione Province Lombarde (UPL). Per il Comune di Magenta sarà presente il sindaco Marco Invernizzi. Il provvedimento assegnerà ai Comuni dei maggiori spazi finanziari di spesa per un totale di 212 milioni di euro. Un aiuto importante, seppur non risolutivo, alle Amministrazioni locali che non possono più sopportare il peso degli obiettivi imposti dal Patto e che soffrono i tagli imposti dalle recenti manovre economiche. ‘Il Patto regionale verticale è importante, ma purtroppo non basta. Lo abbiamo detto tante volte: la situazione - spiega il sindaco Invernizzi - è drammatica a causa dei continui tagli dei trasferimenti agli Enti locali e dei vincoli imposti dal Patto di stabilità; anche per il Comune di Magenta il 2013 è un anno difficile: predisporre documenti di programmazione finanziaria in un momento a dir poco complicato per la finanza pubblica locale è stato estremamente complesso e doloroso. Una critica situazione congiunturale, drastici ridimensionamenti delle risorse trasferite, politiche di contenimento della spesa fortemente vincolanti e infine, sicuramente impattante sulla gestione economica di un Comune, il Patto di stabilità interno che vincola l’utilizzo delle risorse dell’ente e in taluni casi impedisce persino il pagamento di prestazioni già ricevute con evidente ripercussione sugli operatori. I numeri sono impietosi: due milioni abbondanti di euro che abbiamo dovuto recuperare su un bilancio che comunque già nel 2012 non aveva grossi margini’. Il primo cittadino ricorda che l’allentamento dei vincoli al Patto di stabilità darebbe un po' di respiro agli Enti locali e consentirebbe di ridurre il rischio per molti Comuni di rivedere molti servizi e di non poterne garantire altri.
Questo obiettivo fondamentale è stato recentemente ribadito anche dall’Assemblea nazionale dell’ANCI, che ha eletto nuovo Presidente il Sindaco di Torino Piero Fassino, il quale ha chiesto al Governo un impegno concreto e urgente – entro l’estate – per risolvere il problema del Patto.



CittàOggiWeb






Altri articoli da Magenta
18 Luglio 2013 - Magenta
17 Luglio 2013 - Magenta
17 Luglio 2013 - Magenta
Altri articoli di Politica e Istituzioni
15 Luglio 2013 - Territorio
12 Luglio 2013 - Territorio
Loading
Notizie in Rete
Annunci personali




La tua area riservata

Registrati gratis - Recupera i tuoi dati persi

Inserisci la tua Username >
Inserisci la tua Password ›



Focus


Ricevi CittàOggi - Pubblicità - Scrivi alla redazione - Lavora con noi

Guarda le VideoNotizie

Tutti i video